E’ stato emozionante tornare a parlare di relazioni proprio nell’azienda dove lavoravo qualche anno fa. Il 28 giugno nella Microsoft House ho tenuto un incontro, organizzato da Young Women Network la prima associazione no profit in Italia dedicata all’empowerment delle giovani donne, sui BIAS INCONSCI NELLE RELAZIONI: UOMINI E DONNE OLTRE GLI STEREOTIPI.

I Bias sono pregiudizi inconsapevoli, ovvero stereotipi che sviluppiamo al di fuori della nostra consapevolezza. Li acquisiamo già all’età di tre anni, a partire dall’esperienza nell’ambiente familiare. Nel caso degli stereotipi di genere, per esempio, tenderemo a vedere la donna come nostra madre veniva vista in famiglia; idem nei confronti dell’uomo-padre.

Quando cresciamo, i Bias diventano la lente con cui leggiamo in maniera automatica e veloce la realtà: in questo senso, hanno anche una funzione evolutiva e ci consentono arrivare più velocemente a una conclusione… seguendo però luoghi e immagini comuni che non sono necessariamente sempre veri! In questo senso i Bias possono diventare anche limitanti e ostruire la nostra relazione con l’altro. La realtà è molto più complessa di quanto il nostro cervello (in cui il 99,9999 % dei pensieri viene elaborato a livello inconscio) vuole farci credere.

L’evento ha visto coinvolti nella partecipazioni uomini e donne e ha permesso a ciascuno di noi, attraverso il gioco e la condivisione oltre che la teoria, di esplorare i luoghi comuni sull’uomo e sulla donna. Il primo passo per superare un Bias è esserne consapevoli, in modo da evitare così di ricaderci  dando addosso all’altro o arrivando velocemente a conclusioni sbagliate, che ostacolano la crescita personale e di un rapporto.

 

Facebook Comments